SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 30 EURO SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 30 EURO

Mio carrello (0)

Chiama
+393515585268
Contatta
vibramishop@gmail.com
Informazioni sullo store

Lun-Ven, 9-18.30

Direzione

via ponte martiri bastia,44011,FE

via ponte martiri bastia,44011,FE

Lun-Ven, 9-18.30

I 5 falsi miti sul sesso orale | VIBRAMI
· · Commenti

I 5 falsi miti sul sesso orale

· · Commenti

Dando un’occhiata al web, si può facilmente intuire che molte persone non siano proprio perfettamente preparate sul tema del sesso. Non corrono voci false e bizzarre solo sui rapporti completi: anche il sesso orale presenta una serie di miti originali messi in giro forse per spaventare le persone o per spingerle ad adottare comportamenti sbagliati.

Si dice che le malattie sessualmente trasmissibili non siano contagiose se si pratica sesso orale. C’è chi ha paura di praticare questo tipo di rapporto perché, forse, dannoso per la salute (in realtà fa molto bene, come tutte le pratiche sessuali che offrono piacere).

Oppure ci sono persone che pensano di rimanere, o mettere, incinta attraverso la fellatio o il connilingus. Anche se sembra una credenza alquanto banale, tuttavia si tratta di un falso mito molto diffuso che potrebbe rovinare la consapevolezza e la vita sessuale di una persona.

In ogni caso, con questo articolo vogliamo sfatare alcuni dei falsi miti sul sesso orale, in modo da godersi il momento in tutta sicurezza.

Attraverso il sesso orale non si trasmettono malattie

Questa è una falsa credenza alquanto pericolosa. Infatti, molte persone sono convinte che nella saliva siano presenti degli enzimi in grado di neutralizzare i virus. Non è così. L’AIDS, la sifilide, l’herpes, la gonorrea, l’infezione da papilloma virus sono tutte malattie veneree che si contraggono anche attraverso il contatto tra la mucosa orale e il liquido seminale, o vaginale.

In particolare, la trasmissione avviene in maniera più efficace e veloce se sono presenti delle ferite nella bocca o se le gengive tendono a sanguinare. L’ideale sarebbe quindi quello di proteggersi anche quando si pratica sesso orale, mediante l’uso di un preservativo.

Per agevolare questo momento di piacere, Durex ha lanciato delle linee di preservativi aromatizzati con diversi gusti, in modo da evitare lo spiacevole sapore del lattice e offrire piacere a entrambi i partner.

Per quanto riguarda il sesso orale sulle donne, in arte connilingus, ci sono metodi di protezione poco noti ed è comunque bene prestare molta attenzione alla comunicazione con la partner, assicurandosi che non abbia avuto rapporti rischiosi non protetti.

Il metodo di protezione a cui ci stiamo riferendo si chiama dental dam e consiste in un quadrato di lattice simile a quello usato dai dentisti. Ne esistono varie forme, colori e gusti, per rendere più piacevole l’esperienza di entrambi i partner. Esistono addirittura delle versioni vegane, amiche dell’ambiente e degli animali. Cosa si può chiedere di meglio?

Bere succo d’ananas cambia il sapore del liquido seminale

Questo falso mito, molto simpatico, circola tra i più giovani dai tempi del liceo. Così, assistiamo alla preparazione di alcuni uomini che si ingozzano di succo d’ananas convinti che questo renda il proprio liquido seminale più gustoso.

E’ un falso mito che potrebbe deludere molte persone. Secondo gli esperti, la dieta sicuramente influenzerebbe la composizione e il sapore del liquido seminale, ma questo non avverrebbe nell’immediato. Non con il succo d’ananas, inoltre.

Certamente il consumo di molta frutta e verdura altererebbe lo sperma, così come una dieta diversa da quella mediterranea. Tuttavia, come già detto, bisogna adottare abitudini alimentari per moltissimi anni e in maniera costante per avvertire un cambiamento anche nel sapore.

Le donne non raggiungono l’orgasmo con il sesso orale

Niente di più falso. Certamente, secondo una ricerca, l’80% delle donne prova piacere durante i rapporti orali, ma non tanto da raggiungere l’orgasmo. Tuttavia, non bisogna incolpare la pratica sessuale in sé. Piuttosto, la causa di questa bassa percentuale andrebbe ricercata nella propensione della donna a rilassarsi e godersi il momento.

Alcune ragazze non si sentono a proprio agio durante il rapporto, oppure non conoscono in modo approfondito il proprio corpo. Quindi è sbagliato assumere che in generale le donne non riescano a raggiungere l’orgasmo mediante il sesso orale.

Per scatenare le fantasie femminili legate al sesso orale, sullo shop di Vibrami puoi scoprire questo fantastico accessorio. E’ dotato di una divertente lingua in silicone dotata di modalità di riscaldamento. La lingua si muove da un lato all’altro, ricreando la sensazione di ricevere un connilingus. E’ un vibratore originale e sicuro, realizzato in silicone ipoallergenico e dalle dimensioni pratiche per essere portato sempre con sé.

Alle donne non piace praticare la fellatio

Questo falso mito è molto diffuso e può spingere i partner a non chiedere la fellatio alle compagne. In realtà, secondo recenti studi, le donne preferirebbero praticare sesso orale piuttosto che riceverlo, in quanto si sentono appagate dalla soddisfazione del proprio partner.

Alle donne, inoltre, piace molto stupire il proprio uomo e noi di Vibrami proponiamo una soluzione piccante per quelle coppie a cui piace sperimentare. Vendiamo infatti uno speciale lucidalabbra per il sesso orale su di lui.

Applicato sulle labbra, questo prodotto sicuro e ipoallergenico consentirà di creare un effetto caldo sui genitali del partner per aumentare l’eccitazione. Con questo fantastico prodotto potrete sperimentare le fantasie più nascoste e godervi il piacere di scoprirvi.

Il sesso orale causa il cancro alla bocca

Non è vero. Dobbiamo distinguere due casi: l’infezione da papilloma virus e tutti gli altri rapporti non con persone positive.

Come abbiamo già detto, le malattie sessualmente trasmissibili possono essere trasferite da una persona all’altra anche attraverso il sesso orale. Se il partner ha contratto il papilloma virus (può colpire sia uomini che donne), allora potrebbe accadere che questo porti alla formazione di tumori al cavo orale.

Tuttavia, non bisogna evitare di praticare sesso orale convincendosi che, in ogni caso, si possa contrarre un tumore. Non ci sono collegamenti tra fellatio, connilingus e cancro, a parte nel caso che abbiamo appena affrontato.

In ogni caso, come già detto, è bene essere trasparenti con il proprio partner e proteggersi quando non ci conosce bene.